sabato 17 marzo 2012

Philippe Petrucciani Trio a La Spezia

L'Associazione Amici del Jazz invita tutti gli amanti del genere musicale al concerto del Philippe Petrucciani Trio che si terrà il 28 marzo al NH Jolly Hotel della Spezia.


Philippe Petrucciani inizia lo studio della chitarra con il padre (Tony Petrucciani, noto chitarrista jazz). Successivamente comincia a suonare Jazz con i suoi due fratelli Louis (contrabbasso) e Michel (pianoforte), sotto la guida del padre e l'ascolto di musicisti come Wes Montgomery, Bill Evans, Tal Farlow, Barney Kessel. Nel corso di un primo viaggio negli Stati Uniti per la sua formazione, ha la possibilità di fare un duo a Philadelphia con suo fratello Michel, l'esperienza si ripete pochi anni più tardi presso l'Olympia, a Parigi. Poco dopo forma il suo primo gruppo per interpretare le sue composizioni e collabora con musicisti come Marc Mazzillo, Bernard Santacruz, Johann Sebastian Simonov, Daniel Solia, Frédéric Monino, Francois Quillet, Dominique Di Piazza, Victor Jones, Andre Franco, Bachevalier Michel, Alain Couffignal, Jean Pierre Barreda, Francesco Castellani, Nathalie Blanc. 
Suona in Israele e in Italia con i suoi due fratelli Louis e Michel e in seguito collabora con André Villegier, Michel Zenino, Tommy Halferty, Jean Pierre Llabador, Michel Barrot, Philippe festoù, Andy McKee, Manhua Roche, Aldo Mela, Mario Stantchev, Girolamo Riguardo, Yannick House, Marc Verne, Bernard Margarit, Roger Nikittof, Martine Kamoun, Philippe Roche, José Caparos, Jef Gjlson, Benoit Paillard, Gerard Guerin, Philippe Levan, Eddy Gaulein­ Stef, Frederic Mennillo. 
Insegna chitarra e improvvisazione a IMFP (Istituto di Formazione Musicale di Salon­de­Provence) dal 1991.
Completano il trio, Alessandro Collina, diplomato di pianoforte classico presso il conservatorio della Spezia, frequenta diversi stages sull'improvvisazione jazz a Nizza in Francia. Suona in diverse formazioni, tra le quali la "Conte Big Band" diretta da Giampaolo Casati e dal 2003 fa parte del quartetto di Luca Begonia, formazione italo­francese. Collabora poi con diversi artisti quali: Gianni Basso, Emanuele Cisi, Claudio Capurro, David Amar. Nel 2006, 2007 e 2008 fa parte del quartetto che accompagna Paul Jeffrey in Europa. Alessandro Collina ha suonato con il suo trio in diverse sale prestigiose europee. 
Giovanni Sanguineti ha studiato con Aldo Zunino e si è specializzato con Buster Willams, Keter Betts e Wayne Dockery, ha frequentato numerosi seminari, corsi e festivals. Negli anni di maturazione professionale ha suonato con Benny Golson, Carl Handerson, Grant Stewart, David Hazeltine, Patti Wicks, Ben Raily, Jesse Davis, Shawn Monteiro, George Robert, Garrison Fewell, Bobby Durham, Scott Hamilton, Dena DeRose… e inoltre Dado Moroni, Sandro Gibellini, Pietro Condorelli, Luigi Tessarollo, Claudio Chiara, Renato Sellani, Claudio Chiara, Luigi Tessarollo, Gianni Basso. Ha inciso 4 dischi con la pianista e cantante Patti Wicks; nel 2008 ha pubblicato il suo primo disco solista Hard to Find ­con Ed Thipen e David Hazeltin e nel 2009 il secondo dal titolo “Mindfulness” con il sassofonista Grant Stewart.

Nessun commento:

Posta un commento