giovedì 15 marzo 2012

Nicholas Payton al Giotto Jazz Festival

Sabato 17 marzo al Teatro Giotto di Vicchio (Firenze) sarà la volta di un’esclusiva nazionale con il nuovo progetto Bitches di Nicholas Payton. Il trombettista di New Orleans torna in Italia per questa unica data per presentare il suo ultimo lavoro discografico.  Ispirandosi al cult davisiano Bitches Brew, Payton spazia dal jazz alla musica hip hop, passando per il funky e il rock psichedelico. Lo vedremo nella insolita veste, oltre che di trombettista, di cantante e di tastierista (ovviamente al Fender Rhodes!).


Dopo il concerto inaugurale di Erico Rava, continua con un’esclusiva italiana l’edizione 2012 di Giotto Jazz Festival. Sul palco, un’altra tromba celebre. 
A soli trentotto anni, Nicholas Payton può già vantare presenze di successo in numerosissimi festival. L’uomo con il cappello e la tromba è conosciuto ed apprezzato come uno dei più famosi figli del jazz di New Orleans. Nato in una famiglia di musicisti può vantare illustri maestri ed importanti collaborazioni con famosi colleghi quali Clark Terry, Elvin Jones, Wynton Marsalis e Doc Cheatham, con il quale ha registrato un album vincitore di un Grammy Award nel ’97.
Tra le varie sue formazioni, da ricordare “The Blue Note 7”, volto a celebrare il settantesimo anno di vita della Blue Note Label con un tour ed un album.
Ha registrato otto grandi lavori di successo, arrivando fino al nono, “ Bitches”, elaborato concept album con cui ha stupito il suo pubblico perché caratterizzato da sonorità r&b ed hip- hop.
Payton spiega, infatti, che prima del jazz aveva seguito questi due generi, essendo cresciuto ascoltando interpreti quali Earth Wind & Fire, Michael Jackson e Stevie Wonder. Guests come Cassandra Wilson ed Esperanza Spalding, rendono il suo ultimo cd “Bitches” non solo una sfida di genere ma anche il più ambizioso lavoro di un musicista che rimane coerente alla propria biografia e filosofia: scrivere e fare musica attraverso cui esprimersi liberamente, musica che significhi qualcosa per lui, musica a cui potersi appassionare.
Questa la formazione sul palco: Nicholas Payton (tromba, voce, tastiere), Mike Moreno (chitarra), Vicente Archer (basso), Corey Fonville (batteria).
Per informazioni: www.jazzclubofvicchio.it

Nessun commento:

Posta un commento