domenica 25 marzo 2012

Il tour italiano di Eli Degibri

Il talentuoso sassofonista Eli Degibri sarà nei prossimi giorni in tourneè in Italia, accompagnato dal suo quartetto composto da Aaron Goldberg al piano, Reuben Rogers al contrabbasso e Ofri Nehemya alla batteria.


Nato in Israele nel 1978 si avvicina alla musica all'età di sette anni suonando il mandolino, passando al sax contralto all'età di dieci anni e al tenore a quindici. L'anno seguente partecipa alla tappa del World Tour Audition del Berklee College of Music svoltasi in Israele e vince una borsa di studio per frequentare nello stesso anno a Boston il Berklee Summer Music Program. L'anno successivo ripartecipa allo stesso evento vincendo nuovamente una borsa di studio estiva e trascorre quindi l'estate frequentando il corso del Berklee college. In seguito a questi due precedenti gli viene offerta una borsa di studio completa per quella scuola, che inizia a frequentare nel 1997 all'età di diciotto anni. 
Dopo qualche mese partecipa a un audizione per il Thelonious Monk Jazz Institute, venendo selezionato tra i sei musicisti scelti per un programma biennale e avendo così modo di studiare con Herbie Hencock, Ron Carter, Clark Terry, Eric Reed, Dave Holland, Jim Heath, Barry Harris, Benny Golson e Bob Brookmeyer. Nel 1999 si diploma con lode e viene scritturato da Herbie Hancock nel suo sestetto dove resterà per due anni e mezzo suonando in tutto il mondo. 
Degibri forma inoltre un proprio quintetto in cui suonano tra gli altri Aaron Goldberg, Ben Street, Kurt Rosenwinkel e Jeff Ballard. E' un componente stabile del quartetto di Al Foster e ha inoltre collaborato con la Mingus Big Band, il quintetto di Eric Reed e il batterista brasiliano Paulo Braga, inoltre si è esibito come guest artist con il quartetto di Ron Carter. 
Ha inciso a proprio nome “In The Beginning” nel 2003, “One Little Song”, in duo con Kevin Hays nel 2006 e “Emotionally Available” nel 2006.
Aaron Goldberg è uno dei pianisti piu’ in vista negli ultimi 2 anni. Musicista molto solido, dal forte senso ritmico e un bell’affondo di tocco; indiscutibilmente dotato di grande qualita’ nell’accompagnamento, al punto da essere prediletto da artisti dal calibro di Betty Carter, Joshua Redman o Nicholas Payton.
Reuben Rogers è uno dei migliori contrabbassisti apparsi sulla scena USA negli ultimi anni. Tra le sue collaborazioni spiccano in particolare la militanza nel gruppo di Joshua Redman, con cui ha inciso numerosi dischi tra cui lo splendido “Beyond”, in cui è accanto ad Aaron Goldberg ed Eric Harland, e quella nel gruppo di Dianne Reeves. Reuben Rogers ha inoltre suonato e inciso tra gli altri con Nicholas Payton, Peter Martin, Mark Turner, Kurt Rosenwinkel, Roy Hargrove e Antonio Hart.
Ofri Nehemya è un batterista, nato in Israele nel 1997, con un straordinario talento naturale. Ha iniziato a suonare la batteria all’età di due durante la visione di video didattici di batteria, imparando da solo a identificare e riprodurre esattamente i segmenti musicali presentati nei video.Ha studiato percussioni dapprima con il padre, il batterista Naor Nehemya, e seccessivamente con Eitan Itzkovich. Ha suonato con piccole formazioni jazzistiche presso il Conservatorio Givatayim, nonché in big-band e formazioni Dixieland presso il Music Center di Jaffa e in un quartetto jazz diretto da Doron Tirosh. Dal 2004 Ofri Nehemya ha vinto borse di studio dell’America Israel Cultural Foundation.

Ecco le date del tour:
28-03-2012 - Marostica (Vi) (Panic Jazz Club)
30-03-2012 - Rignano Sull'Arno (Fi) (Club Blackmail)
31-03-2012 - Ferrara (Il Torrione)
01-04-2012 - Catanzaro (Auditorium Casalinuovo)
02-04-2012 - Campobasso (Grandi Magazzini Teatrali)
03-04-2012 - Salerno (Modo)
05-04-2012 - Palermo (Sala Paul Motian)

Nessun commento:

Posta un commento