mercoledì 21 marzo 2012

Herbie Hancock lancia la Giornata Internazionale del Jazz

La prima grande iniziativa che Herbie Hancock ha preso da quando è stato nominato Goodwill Ambassador dell'UNESCO nel luglio scorso è stata quella di istituire una Giornata Internazionale del Jazz che si terrà ogni anno il 30 aprile, che coincide con l'ultimo giorno di celebrazioni denominate Jazz Appreciation Month negli Stati Uniti


L'evento inaugurale di quest'anno - organizzato dall'U.N. Educational, Scientific and Cultural Organization in collaborazione con il Thelonious Monk Institute of Jazz, che Hancock presiede - comprenderà concerti di grandi artisti a Parigi, New Orleans e New York così come eventi collegati al jazz in decine di paesi dall'Algeria all'Uruguay, secondo quanto riporta l'A.P. 
Hancock ha detto che è stato facile ottenere il supporto per la sua proposta dai 195 membri dell'organizzazione culturale delle Nazioni Unite "perché così tanti paesi sono stati interessati in modo cruciale nel corso degli anni, dalla presenza del jazz."
"Il Jazz è stata la voce della libertà in tanti paesi, per oltre mezzo secolo", ha detto Hancock durante l'annuncio ufficiale della Giornata Internazionale del Jazz
"Questo riguarda l'aspetto diplomatico internazionale del jazz e di come,  in tutta la sua storia, sia riuscito a riunire persone di diversi paesi e culture." 
Le celebrazioni avranno inizio il 27 aprile con un programma di 24 ore presso la sede dell'UNESCO a Parigi, che includerà masterclass, tavole rotonde e workshop di improvvisazione. Un concerto serale sarà caratterizzato dallo stesso Hancock, da Dee Dee Bridgewater, Hugh Masekela, Tania Maria, tra gli altri.
Hancock inizierà le celebrazioni del 30 aprile con un concerto all'alba nella Congo Square di New Orleans, la culla del jazz, subito dopo il primo fine settimana del celebre Jazz and Heritage Festival.
Il concerto presenterà jazzisti locali come Terence Blanchard, Ellis Marsalis, Dr. Michael White, Ruffins Kermit e Treme Brass Brand. Hancock ha intenzione di eseguire il suo celebre standard "Watermelon Man" con gli studenti delle scuole superiori di tutto il mondo tramite un collegamento Internet. 
Quindi volerà a New York per un concerto di all-star jazz per il corpo diplomatico internazionale presso la Sala dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite presentato da Morgan Freeman, Robert De Niro, Michael Douglas e Quincy Jones. Il concerto sarà trasmesso in diretta attraverso le Nazioni Unite e siti web dell'UNESCO.
Il line-up comprenderà Hancock, Bridgewater, Wynton Marsalis, Wayne Shorter, Christian McBride, Esperanza Spalding, Jack DeJohnette, Derek Trucks, Susan Tedeschi e Jimmy Heath. 
Gli americani saranno affiancati da un cast internazionale di musicisti che abbracciano diversi generi, tra cui Richard Bona (Camerun), Hiromi Uehara (Giappone), Zakir Hussain (India), Angelique Kidjo (Benin), Lang Lang (Cina), e Romero Lubambo (Brasile).

Nessun commento:

Posta un commento